La ripartenza secondo le Micro Imprese: scopri lo studio

 

Versione del 10.09.2021

Condizioni generali

Definizioni

Nelle presenti condizioni generali di contratto (le “Condizioni Generali”), i termini e le espressioni di seguito elencati, quando riportati con iniziale maiuscola, devono intendersi con il significato ad essi attribuito nel presente paragrafo. I termini indicati al singolare si intendono anche al plurale e viceversa.
Aggiornamenti e Sviluppi: significa tutti gli aggiornamenti, supplementi, adattamenti, sviluppi, migliorie e modifiche in genere apportate da MadBit e/o dai terzi titolari ai Software. Gli Aggiornamenti e Sviluppi non comprendono quelli resi necessari dalla modifica, integrazione, abrogazione o emissione di leggi, decreti, regolamenti, direttive, ordini o decisioni, italiani, comunitari o stranieri che, a insindacabile giudizio di MadBit, abbiano un impatto significativo sull’operatività e/o sui costi di MadBit e/o sulla struttura dei Software o apportino modifiche sostanziali o strutturali alla normativa in vigore alla data del Contratto.
Assistenza: significa il servizio di supporto tecnico volto a suggerire al Cliente, su richiesta di quest’ultimo e laddove possibile, soluzioni tecniche per assicurare la corretta fruizione dei Servizi Cloud.
Cliente: significa la società indicata nell’Ordine.
Codice di Condotta Anti-Corruzione: significa il codice di condotta anti-corruzione adottato dal Gruppo TeamSystem e consultabile al sito teamsystem.com.
Codice Etico: significa il codice etico adottato dal Gruppo TeamSystem e consultabile al sito teamsystem.com.
Comunicazione di Ritiro: ha il significato di cui al paragrafo 12.1(b).
Condizioni Integrative: significa le eventuali autonome condizioni contrattuali disciplinanti la fornitura, da parte di MadBit, di determinati specifici Servizi Cloud le quali prevarranno sulle Condizioni Generali.
Connettività: significa la connessione al Data Center effettuata dal Cliente mediante collegamento a una rete di telecomunicazioni o a internet.
Contratto: significa le presenti Condizioni Generali, i relativi allegati, le Condizioni Integrative, l’Ordine, la documentazione tecnica eventualmente consegnata al Cliente, gli eventuali moduli di sottoscrizione e le eventuali istruzioni online per l’utilizzo dei Software.
Corrispettivi: significa le somme, indicate nell’Ordine, che il Cliente corrisponderà a MadBit o, se diversamente indicato nell’Ordine, al Distributore TS, in ragione della fornitura dei Servizi Cloud.
Credenziali di Accesso: significa il sistema di autenticazione attraverso il quale è possibile accedere e utilizzare i Software per fruire dei Servizi Cloud, inclusi i codici di identificazione e le chiavi di accesso associati a ciascun Utente e gli eventuali token.
Data Center: significa i centri servizi che ospitano i server interconnessi, di proprietà di MadBit o di terzi, sui quali risiede l’Infrastruttura Cloud.
Distributore TS: significa il soggetto che, in virtù di un valido contratto sottoscritto con TeamSystem, ha il diritto di commercializzare i Servizi Cloud.
GDPR: indica il Regolamento generale europeo sulla protezione dei dati del 27 aprile 2016 n. 679.
Gruppo TeamSystem: indica TeamSystem S.p.A. (con C.F. e P. IVA n. 01035310414) (“TeamSystem”) e tutte le società direttamente o indirettamente controllate da, o collegate a, TeamSystem ai sensi dell’art. 2359 c.c., ivi inclusa MadBit.
Infrastruttura Cloud: significa il sistema cloud di titolarità di MadBit o di terzi che ospita i Software.
Legislazione in materia di Protezione dei Dati Personali: indica il GDPR, e ogni eventuale ulteriore norma e/o regolamento di attuazione emanati ai sensi del GDPR o comunque vigenti in Italia, nonché ogni provvedimento vincolante che risulti emanato dalle autorità di controllo competenti in materia (es. Garante per la protezione dei dati personali) e conservi efficacia vincolante (ivi inclusi i requisiti delle Autorizzazioni generali al trattamento dei dati sensibili e giudiziari, se applicabili e ove mantengano la propria efficacia vincolante successivamente al 25 maggio 2018).
Licenza: ha il significato di cui al paragrafo 10.2.
MadBit: significa la società Madbit Entertainment S.r.l. a socio unico (P. IVA n. 03881520161) oppure la diversa società del Gruppo TeamSystem indicata nell’Ordine.
MDPA: indica l'Accordo Principale per il Trattamento dei Dati Personali e il documento DPA – Condizioni Speciali applicabile, allegati al presente Contratto.
Modello Organizzativo: significa il modello di organizzazione, gestione e controllo adottato dal Gruppo TeamSystem ai sensi del d.lgs. 231/2001 e consultabile al sito teamsystem.com.
Nuovo Prodotto: ha il significato di cui al paragrafo 12.1(b).
Ordine: significa il modulo o coupon, in formato elettronico o cartaceo, compilato e accettato (anche on-line) dal Cliente e contenente alcuni termini e le condizioni specificamente applicabili ai Servizi Cloud indicati nell’Ordine medesimo. Resta inteso che in caso di discordanza tra i termini e le condizioni indicate nell’Ordine e le disposizioni delle Condizioni Generali e/o delle Condizioni Integrative, prevarranno le disposizioni dell’Ordine.
Parti: significa, congiuntamente, MadBit e il Cliente.
Partner: significa il/i soggetto/i individuato/i da MadBit e/o TeamSystem (anche, eventualmente, tra i Distributori TS) e che collabora/no con queste ultime allo scopo di fornire al Cliente i Servizi Cloud e/o l’Assistenza.
PEC: significa posta elettronica certificata.
Prodotto Obsoleto: ha il significato di cui al paragrafo 12.1(a).
Proprietà Intellettuale: significa ogni diritto di proprietà intellettuale e/o industriale, registrato o non registrato, in tutto o in parte, ovunque nel mondo, quali - a titolo esemplificativo e non esaustivo - marchi, brevetti, modelli di utilità, disegni e modelli, nomi a dominio, know-how, opere coperte dal diritto d’autore, database e software (ivi inclusi, ma non limitatamente a, le sue derivazioni, il codice sorgente, il codice oggetto e le interfacce).
Saas: significa software-as-a-service.
Servizi Cloud: significa i servizi forniti da MadBit al Cliente attraverso l’accesso e l’utilizzo, da parte di quest’ultimo, dei Software.
Software: significa i prodotti software di titolarità di MadBit o di una delle società del Gruppo TeamSystem o di terzi, specificamente individuati nelle eventuali Condizioni Integrative e nell’Ordine e ospitati sull’Infrastruttura Cloud, eventualmente aggiornati e/o modificati a seguito degli Aggiornamenti e Sviluppi.
Utente: significa ciascun dipendente e/o collaboratore del Cliente, da quest’ultimo autorizzato ad utilizzare le Credenziali di Accesso per accedere e utilizzare i Software al fine di fruire dei Servizi Cloud.

 

1. Ambito di applicazione delle Condizioni Generali

1.1. Le presenti Condizioni Generali si applicano all’utilizzo, da parte del Cliente, dei Software e alla fornitura, da parte di MadBit, dei Servizi Cloud specificamente indicati nell’Ordine, attraverso l’accesso e l’utilizzo, da parte del Cliente, di ciascuno dei Software indicati nell’Ordine. Le presenti Condizioni Generali si applicano, inoltre, a tutti gli Aggiornamenti e Sviluppi, salvo essi siano regolati da separate e autonome Condizioni Integrative.
1.2. MadBit si riserva la facoltà di rendere disponibili, a propria esclusiva discrezione, una o più app mobile (“App”) allo scopo di consentire al Cliente di fruire di determinate funzionalità dei Software attraverso dispositivi mobili di proprietà o comunque nella disponibilità del Cliente. Il Cliente è consapevole e accetta che non tutte le funzionalità dei Software potrebbero essere fruibili attraverso App e che il catalogo di tali funzionalità potrebbe essere variato da MadBit a propria esclusiva discrezione in qualsiasi momento. Il Cliente prende atto ed accetta che l’utilizzo delle App è integralmente disciplinato dai termini e condizioni di cui al Contratto, restando inteso che la relativa Licenza avrà natura non esclusiva, non cedibile e temporanea.
1.3. Tutti i Diritti di Proprietà Intellettuale relativi alle App sono e rimangono di esclusiva titolarità di MadBit e/o dei relativi terzi titolari indicati nell’Ordine, nelle Condizioni Integrative e/o nella documentazione tecnica di supporto.
1.4. Salvo diversamente previsto nell’Ordine, le App saranno rese disponibili presso uno o più app store (quali, a titolo esemplificativo, Google Play Store, Apple App Store, Huawei Store) selezionati ad esclusiva discrezione di MadBit. MadBit compirà ogni ragionevole sforzo per garantire la disponibilità delle App sugli app store selezionati. Il Cliente, tuttavia, prende atto ed accetta che i predetti app store sono gestiti da terze parti estranee e diverse da TeamSystem e che, pertanto, in qualsiasi momento e senza alcun preavviso, anche per ragioni connesse alle politiche di pubblicazione delle app sugli store imposte da tali terze parti e/o comunque indipendenti dalla volontà di MadBit, le App potrebbero non essere più disponibili per il download dallo store o per l’utilizzo da parte del Cliente. Il Cliente rinuncia pertanto sin d’ora ad avanzare qualsivoglia pretesa nei confronti di MadBit in relazione all’impossibilità di utilizzare e/o di scaricare e/o di aggiornare le App. MadBit non assume alcuna responsabilità per eventuali malfunzionamenti, totali o parziali, dell’App derivanti dal mancato rispetto dei requisiti tecnici minimi da parte del dispositivo mobile del Cliente. Tali requisiti tecnici minimi saranno indicati e resi disponibili sugli app store di riferimento.
1.5. Il Contratto si intende perfezionato al momento dell’invio da parte di MadBit della conferma dell’attivazione dei Servizi Cloud all'indirizzo di posta elettronica indicato dal Cliente durante la fase di registrazione, dopo l’accettazione integrale delle presenti Condizioni Generali.

2. Servizi Cloud

2.1. Con il Contratto, a fronte del puntuale pagamento dei Corrispettivi, MadBit fornirà al Cliente, che accetta, i Servizi Cloud indicati nell’Ordine. Il Cliente potrà fruire dei Servizi Cloud esclusivamente attraverso l’accesso e l’utilizzo in modalità Saas dei relativi Software.

3. Obblighi del Cliente

3.1. Con il Contratto, il Cliente si impegna a:
(a) corrispondere a MadBit o, se diversamente indicato nell’Ordine, al Distributore TS i Corrispettivi dovuti ai sensi dell’articolo 7;
(b) dotarsi autonomamente di materiale hardware e software, nonché di una Connettività adeguata al fine di poter accedere al Data Center e utilizzare i Software per fruire dei Servizi Cloud;
(c) adeguare autonomamente le caratteristiche dei propri sistemi informatici e della Connettività alle modifiche, alle sostituzioni e ai correttivi eventualmente apportati ai Software e ai Servizi Cloud successivamente alla conclusione del Contratto;
(d) usare i Software e/o i Servizi Cloud in maniera conforme alla Licenza ed esclusivamente per gli scopi cui essi sono destinati;
(e) fornire a MadBit tutte le informazioni necessarie per consentire a MadBit un corretto e completo adempimento delle obbligazioni assunte ai sensi del presente Contratto, nonché a comunicare immediatamente le eventuali relative variazioni, ivi inclusa qualsiasi variazione relativa agli Utenti;
(f) fare prendere visione a ciascun Utente delle presenti Condizioni Generali;
(g) fornire a MadBit tutti i dati identificativi, propri e/o di ciascun Utente, necessari al fine di utilizzare correttamente i Software, impegnandosi ad aggiornarli tempestivamente, ove necessario, garantendo che i predetti dati forniti sono corretti, aggiornati e veritieri.

4. Credenziali di Accesso

4.1. Il Cliente e/o ciascun Utente potranno utilizzare i Software e fruire dei relativi Servizi Cloud attivati mediante le Credenziali di Accesso impostate autonomamente dal Cliente all’atto di registrazione.
4.2. Il Cliente è consapevole del fatto che la conoscenza delle Credenziali di Accesso da parte di soggetti terzi consentirebbe a questi ultimi l’utilizzo non autorizzato dei Software, la fruizione non autorizzata dei Servizi Cloud e l’accesso alle eventuali informazioni ivi memorizzate. Il Cliente sarà in ogni caso ritenuto esclusivo responsabile per ogni utilizzo, autorizzato o meno, dei Software mediante le Credenziali di Accesso.
4.3. Il Cliente è tenuto a custodire e a far sì che ciascun Utente custodisca le Credenziali di Accesso con la massima riservatezza e con la massima diligenza, obbligandosi a non cederle né a consentirne l’uso a terzi non espressamente autorizzati.
4.4. MadBit, TeamSystem e/o gli eventuali Partner non potranno in alcun caso essere ritenuti responsabili di qualsiasi danno, diretto e/o indiretto, che dovesse derivare al Cliente, a ciascun Utente e/o a terzi in conseguenza della mancata osservanza da parte del Cliente e/o di ciascun Utente delle previsioni di cui al presente articolo 4.

5. Assistenza

5.1. A fronte del puntuale pagamento dei Corrispettivi, MadBit si impegna a mettere a disposizione del Cliente un servizio di Assistenza, in conformità alle tempistiche e alle modalità pubblicate sul sito internet di MadBit.
5.2. Il Cliente prende atto ed accetta che il servizio di Assistenza verrà erogato esclusivamente da remoto, rimanendo espressamente escluso qualsiasi intervento diretto sui sistemi informatici del Cliente.

6. Aggiornamenti e Sviluppi

6.1. Il Cliente prende atto e accetta che, laddove ritenuto opportuno a insindacabile giudizio di MadBit, gli Aggiornamenti e Sviluppi potranno:(i) determinare la modifica o l’eliminazione di alcune funzionalità dei Software; oppure (ii) consistere in sostituzioni o migrazioni (anche parziali) dei Software e dei relativi Servizi Cloud.
6.2. Il Cliente esonera MadBit (e, in ogni caso, TeamSystem) da qualsivoglia responsabilità connessa ad eventuali danni derivanti da potenziali Aggiornamenti e Sviluppi, salvo tali danni derivino da dolo o colpa grave di MadBit.
6.3. Gli Aggiornamenti e Sviluppi non comprendono gli aggiornamenti, supplementi, adattamenti, sviluppi, migliorie e modifiche in genere resi necessari dalla modifica, integrazione, abrogazione o emissione di leggi, decreti, regolamenti, direttive, ordini o decisioni, italiani, comunitari o stranieri che, a insindacabile giudizio di MadBit, abbiano un impatto significativo sull’operatività e/o sui costi di MadBit e/o sulla struttura dei Software o apportino modifiche sostanziali o strutturali alla normativa in vigore alla data del Contratto.

7. Corrispettivi

7.1. A fronte della fornitura dei Servizi Cloud, il Cliente si impegna a corrispondere a MadBit o, se diversamente indicato nell’Ordine, al Distributore TS, i Corrispettivi indicati nell’Ordine, secondo le modalità e le tempistiche ivi previste. In mancanza di espressa previsione nell’Ordine, i Corrispettivi dovranno essere corrisposti dal Clienteal momento della sottoscrizione del Contratto, in via anticipata rispetto al periodo di fruizione dei Servizi Cloud. Successivamente, nei termini di legge, verrà emessa regolare fattura da MadBit o, se diversamente indicato nell’Ordine, dal Distributore TS. Tutti i Corrispettivi devono intendersi al netto di I.V.A. e degli eventuali altri oneri di legge.
7.2. Il Cliente prende atto e accetta espressamente che i Corrispettivi sono soggetti ad aggiornamento annuale nella misura del 100% della variazione in aumento dell’indice ISTAT dei prezzi della produzione dei servizi, calcolato come media degli ultimi dodici mesi.
7.3. Il Cliente prende atto che i Software e i relativi Servizi Cloud sono soggetti, per loro stessa natura, ad una costante evoluzione tecnologica e normativa che richiede continue e onerose attività di aggiornamento, sviluppo e, in alcuni casi, di sostituzione, necessarie al fine di garantire la loro funzionalità. In ragione di quanto precede, MadBit avrà il diritto di modificare i Corrispettivi anche in misura superiore all’indice ISTAT con le modalità di cui all’articolo 15.
7.4. Fermo restando quanto previsto al paragrafo 7.4 che precede, qualora, durante l’esecuzione del Contratto, dovessero verificarsi circostanze imprevedibili tali da rendere maggiormente onerosa l’erogazione dei Servizi Cloud da parte di MadBit, quest’ultima avrà diritto di percepire un equo compenso una tantum ovvero di modificare unilateralmente i Corrispettivi con le modalità di cui all’articolo 15.
7.5. In caso di mancato o ritardato pagamento di una qualsiasi somma dovuta ai sensi del Contratto, il Cliente decadrà automaticamente dal beneficio del termine e sulle somme dovute matureranno interessi di mora nella misura prevista dal d.lgs. 231/2002. In tal caso, fermo quanto previsto dai successivi paragrafi 19.1 e 19.2, MadBit avrà altresì diritto di (i) sospendere ogni prestazione dovuta ai sensi di eventuali altri contratti in essere con il Cliente (ivi incluso il diritto di inibire l’uso dei software licenziati ai sensi di tali contratti e di sospendere la prestazione di qualsivoglia servizio ad essi relativo) e/o (ii) recedere in qualsiasi momento da tali eventuali altri contratti.
7.6. Il Cliente rinuncia a proporre eccezioni senza avere preventivamente adempiuto alle proprie obbligazioni di pagamento ai sensi del presente articolo 7.
7.7. Il Cliente accetta che il rapporto contrattuale intercorrente tra TeamSystem e il Distributore TS ed avente ad oggetto la commercializzazione dei Servizi Cloud potrebbe cessare nel corso della durata del presente Contratto e che, in tal caso:
(a) TeamSystem comunicherà al Cliente la cessazione del rapporto contrattuale intercorrente tra la medesima TeamSystem e il Distributore TS;
(b) a decorrere dalla data di ricezione della comunicazione di cui alla lettera (a) che precede, il Cliente dovrà pagare i Corrispettivi direttamente a TeamSystem secondo i termini e le modalità indicate nella medesima comunicazione;
(c) ogni contratto intercorrente tra il Cliente e il Distributore TS con riferimento ai Servizi Cloud sarà ceduto, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1406 c.c., dal Distributore a TeamSystem;
(d) il Cliente presta sin da ora, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1407 c.c., il proprio consenso alla cessione di cui alla lettera (c) che precede.

8. Riservatezza

8.1. È tassativamente vietata alle Parti ogni forma di comunicazione e/o divulgazione o comunque di utilizzazione, anche per interposta persona e/o ente, di qualsiasi notizia, informazione e documentazione comunque appresa e ottenuta in occasione dell’esecuzione del Contratto e che MadBit abbia classificato come “riservata” o “confidenziale”, anche ove non si tratti di veri e propri segreti industriali, tanto se attinente alle Parti, quanto se riguardante imprese loro clienti e/o fornitrici, salvo:
(a) quanto espressamente richiesto dall’esecuzione del Contratto;
(b) espressa autorizzazione scritta dell’altra Parte;
(c) quando le Parti siano a ciò obbligate per legge e/o per provvedimento dell’autorità amministrativa e/o giudiziaria.
8.2. Fatto salvo il caso in cui le informazioni e/o documenti di cui al paragrafo 8.1 costituiscano informazioni segrete ai sensi dell’articolo 98 del D.Lgs. n. 30/2005, il divieto di cui al precedente paragrafo resterà incondizionatamente fermo anche dopo la cessazione del Contratto, per qualsiasi causa intervenuta, per il successivo periodo di 3 (tre) anni, ritenuto congruo da entrambe le Parti, fatta salva la caduta in pubblico dominio dell’informazione che non sia imputabile alle Parti.

9. Partner

9.1. MadBit, nell’adempiere alle proprie obbligazioni di cui al Contratto, potrà avvalersi, a propria insindacabile discrezione, della cooperazione tecnica, organizzativa e commerciale di propri Partner, ai quali potrà affidare la prestazione di alcune o tutte le attività elencate nelle presenti Condizioni Generali e/o nell’Ordine.

10. Proprietà Intellettuale

10.1. Tutti i diritti di Proprietà Intellettuale, ivi inclusi i relativi diritti di sfruttamento economico, sull’Infrastruttura Cloud, sui Software, sui Servizi Cloud, sulla documentazione, sugli Aggiornamenti e Sviluppi, sui lavori preparatori e sui lavori derivati sono e rimangono, in tutto e in parte e ovunque nel mondo, di esclusiva titolarità di MadBit e/o dei relativi terzi proprietari indicati nell’Ordine, nelle Condizioni Integrative o nella documentazione tecnica di supporto.
10.2. Al solo scopo di permettere al Cliente di fruire dei Servizi Cloud indicati nell’Ordine, MadBit concede al Cliente, che accetta, una licenza d’uso dei relativi Software non esclusiva, non cedibile, temporanea e limitata al numero massimo di Utenti indicati nell’Ordine (“Licenza”).
10.3. Il Cliente si impegna, anche ai sensi dell’art. 1381 c.c. per ciascun Utente, ad utilizzare i Software e gli Aggiornamenti e Sviluppi negli stretti limiti della Licenza e nel rispetto dei diritti di Proprietà Intellettuale di MadBit o di terzi. Pertanto, a titolo esemplificativo e non esaustivo e fatti in ogni caso salvi gli inderogabili limiti di Legge, il Cliente non potrà:
(a) aggirare le limitazioni tecniche e le misure tecnologiche di protezione presenti nei Software e/o negli Aggiornamenti e Sviluppi, ivi incluso il sistema di autenticazione;
(b) decodificare, decompilare o disassemblare i Software e/o gli Aggiornamenti e Sviluppi;
(c) riprodurre, modificare, adattare, personalizzare i Software e/o gli Aggiornamenti e Sviluppi o crearne lavori derivati;
(d) eseguire o far eseguire copie dei Software e/o degli Aggiornamenti e Sviluppi; (e) pubblicare o far pubblicare i Software e/o gli Aggiornamenti e Sviluppi;
(f) utilizzare i Software e/o gli Aggiornamenti e Sviluppi al di fuori dell’Infrastruttura Cloud;
(g) commercializzare a qualsivoglia titolo i Software e/o gli Aggiornamenti e Sviluppi.
10.4. Restano altresì in capo a MadBit (e/o, se del caso, ai terzi proprietari di cui al precedente paragrafo 10.1) o a terzi tutti i diritti sui marchi, loghi, nomi, nomi a dominio e altri segni distintivi comunque associati all’Infrastruttura Cloud, ai Software, agli Aggiornamenti e Sviluppi e/o ai Servizi Cloud, con la conseguenza che il Cliente non potrà in alcun modo utilizzarli senza la preventiva autorizzazione scritta di MadBit (e/o del terzo titolare).

11. Responsabilità e dichiarazioni del Cliente

11.1. Con l’accettazione delle presenti Condizioni Generali, il Cliente dichiara di (i) avere tutti i diritti e poteri necessari per concludere e dare esecuzione piena ed efficace al Contratto e di (ii) voler utilizzare i Software (ivi inclusi gli eventuali Aggiornamenti e Sviluppi) e i Servizi Cloud nell’ambito della propria attività imprenditoriale, artigianale, commerciale o professionale e che, pertanto, non si applicano nei suoi confronti le disposizioni del D.Lgs. 206/2005 a protezione dei consumatori.
11.2. Il Cliente si impegna a far sì che le disposizioni del Contratto siano rispettate da ciascun Utente. Anche ai sensi dell’art. 1381 c.c., il Cliente è considerato esclusivo responsabile dell’operato di tali soggetti e garantisce altresì il rispetto di tutte le normative applicabili, ivi incluse quelle in materia fiscale e civile.
11.3. È fatto divieto di utilizzare i Software, i Servizi Cloud e/o gli Aggiornamenti e Sviluppi al fine di depositare, conservare, inviare, pubblicare, trasmettere e/o condividere dati, applicazioni o documenti informatici che:
(a) siano in contrasto o violino i diritti di Proprietà Intellettuale di titolarità di MadBit e/o di terzi;
(b) abbiano contenuti discriminatori, diffamatori, calunniosi o minacciosi;
(c) contengano materiali pornografico, pedopornografico, osceno o comunque contrario alla pubblica morale;
(d) contengano virus, worm, trojan horse o, comunque, altri elementi informatici di contaminazione o distruzione;
(e) costituiscano attività di spamming, phishing e/o simili;
(f) siano in ogni caso in contrasto con le disposizioni normative e/o regolamentari applicabili.
11.4. MadBit si riserva il diritto di sospendere la fornitura dei Servizi Cloud e l’accesso ai Software al Cliente o a ciascun Utente, ovvero di impedire l’accesso ai dati ivi memorizzati, qualora venga a conoscenza di una violazione di quanto previsto nel presente articolo e/o venga avanzata espressa richiesta in tal senso da un organo giurisdizionale o amministrativo in base alle norme vigenti. In tal caso, MadBit provvederà a comunicare al Cliente le motivazioni dell’adozione della sospensione all’accesso, salva la facoltà di risolvere il Contratto ai sensi del successivo articolo 19.
11.5. Il Cliente prende atto che i Software, gli Aggiornamenti e Sviluppi e/o i Servizi Cloud possono contenere e/o necessitare l’uso di software cosiddetti open source e si impegna, anche ai sensi dell’art. 1381 c.c. per ciascun Utente, ad osservare i termini e le condizioni ad essi specificamente applicabili. Ove necessario, tali condizioni verranno rese idoneamente conoscibili al Cliente da parte di MadBit.

12. Ritiro dal mercato e sostituzione

12.1. Il Cliente prende atto che i Software, i Servizi Cloud e gli ambienti nei quali essi operano sono soggetti, per loro natura, ad una costante evoluzione tecnologica che può determinare la loro obsolescenza e, in alcuni casi, l’opportunità di un ritiro dal mercato e, eventualmente, di una sostituzione con nuove soluzioni tecnologiche. Pertanto, MadBit potrebbe decidere, a suo insindacabile giudizio, nel corso della durata del presente Contratto, di ritirare dal mercato i Servizi Cloud e/o i relativi Software (eventualmente sostituendoli con nuove soluzioni tecnologiche). In tal caso:
(a) MadBit comunicherà per iscritto (anche a mezzo email) al Cliente, con un preavviso di almeno sei mesi, che intende ritirare dal mercato uno o più Servizi Cloud e/o i relativi Software (ciascuno di essi il “Prodotto Obsoleto”);
(b) la comunicazione di cui al punto (a) che precede (“Comunicazione di Ritiro”) conterrà una descrizione dell’eventuale nuovo Servizio Cloud e/o Software (il “Nuovo Prodotto”) che sostituirà ciascun Prodotto Obsoleto, restando inteso che il Nuovo Prodotto potrà basarsi su tecnologie diverse rispetto a quelle del Prodotto Obsoleto;
(c) laddove il Prodotto Obsoleto non fosse sostituito da alcun Nuovo Prodotto, il Contratto cesserà di produrre effetti con riferimento al Prodotto Obsoleto nella data che sarà indicata da MadBit nella Comunicazione di Ritiro (comunque non precedente all’ultimo giorno del sesto mese successivo alla data della Comunicazione di Ritiro); a partire da tale data, il Prodotto Obsoleto cesserà di essere fornito e il Cliente avrà diritto alla restituzione della quota dei Corrispettivi eventualmente già pagata per il periodo in cui non potrà godere del Prodotto Obsoleto;
(d) laddove il Prodotto Obsoleto fosse sostituito con un Nuovo Prodotto, il Cliente avrà il diritto, esercitabile entro 15 giorni dalla data della Comunicazione di Ritiro, di recedere dal Contratto con riferimento al solo Prodotto Obsoleto con efficacia dall’ultimo giorno del sesto mese successivo alla data della Comunicazione di Ritiro (data dalla quale il Prodotto Obsoleto cesserà di essere fornito) restando inteso che, in caso contrario, il Contratto continuerà ad esplicare i propri effetti (fatta espressa eccezione per quanto specificatamente indicato nella Comunicazione di Ritiro) con riferimento al Nuovo Prodotto e ogni riferimento al Prodotto Obsoleto dovrà intendersi riferito al Nuovo Prodotto.

13. Manleva

13.1. Il Cliente si impegna a manlevare e tenere indenne MadBit da qualsiasi danno, pretesa, responsabilità e/o onere, diretti o indiretti e comprese le ragionevoli spese legali, che MadBit dovesse subire o sopportare in conseguenza dell’inadempimento da parte del Cliente e/o di ciascun Utente di ciascuno degli obblighi previsti dal Contratto e, in particolare, di quanto previsto dagli articoli 3 (Obblighi del Cliente), 4 (Credenziali di Accesso), 8 (Riservatezza), 10 (Proprietà Intellettuale), 11 (Responsabilità e dichiarazioni del Cliente), 12 (Ritiro dal mercato e sostituzione), 21 (Codice Etico, Codice di Condotta Anti-Corruzione e Modello Organizzativo di TeamSystem S.p.A.) e 24 (Cessione del contratto e autorizzazione preventiva ex art. 1407 c.c.).

14. Responsabilità di MadBit

14.1. MadBit (e, in ogni caso TeamSystem) non rilascia dichiarazioni e garanzie espresse o implicite sul fatto che i Servizi Cloud, i Software e/o gli Aggiornamenti e Sviluppi siano adatti a soddisfare le specifiche esigenze del Cliente, che siano esenti da errori o che abbiano funzionalità non previste nelle specifiche tecniche e nella documentazione relativa.
14.2. MadBit (e, in ogni caso TeamSystem) non potrà essere ritenuta responsabile per danni, diretti o indiretti, di qualsiasi natura ed entità, che dovessero derivare al Cliente e/o a ciascun Utente e e/o a terzi in conseguenza dell’uso dei Servizi Cloud, dei Software e/o degli Aggiornamenti e Sviluppi in maniera non conforme a quanto previsto dal Contratto e/o dalle leggi vigenti.
14.3. MadBit (e, in ogni caso TeamSystem) non sarà in alcun modo responsabile di eventuali malfunzionamenti e/o mancata fruizione dei Servizi Cloud, dei Software e/o degli Aggiornamenti e Sviluppi che derivino da una Connettività inadeguata rispetto alle relative caratteristiche tecniche.
14.4. In nessun caso MadBit (e, in ogni caso TeamSystem) potrà essere ritenuta responsabile per eventuali danni o perdite, di qualunque natura o entità, derivanti dalle elaborazioni effettuate dal Cliente e/o da ciascun Utente mediante i Servizi Cloud, i Software e/o gli Aggiornamenti e Sviluppi, essendo in ogni caso il Cliente e/o l’Utente tenuto a verificare la correttezza di tali elaborazioni.
14.5. Salvo che ciò sia necessario per adempiere a disposizioni di legge e/o a richieste dell’autorità giudiziaria, MadBit non è tenuta in alcun modo alla verifica dei dati e dei contenuti immessi dal Cliente e/o da ciascun Utente e nell’Infrastruttura Cloud attraverso i Servizi Cloud e, pertanto, non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile per danni e/o perdite, diretti o indiretti e di qualsiasi natura, derivanti da errori e/o omissioni di tali dati o connessi alla loro natura e/o caratteristiche.
14.6. MadBit (e, in ogni caso TeamSystem), fatti salvi gli inderogabili limiti di legge, non potrà in nessun caso essere ritenuta responsabile per qualsiasi danno (diretto o indiretto), costo, perdita e/o spesa che il Cliente e/o terzi dovessero subire in conseguenza di attacchi informatici, attività di hacking e, in generale, accessi abusivi e non autorizzati da parte di terzi al Data Center, all’Infrastruttura Cloud, ai Software e, in generale, ai sistemi informatici del Cliente e/o di MadBit, dai quali possano derivare, senza pretesa di esaustività, le seguenti conseguenze: (i) mancata fruizione dei Servizi Cloud; (ii) perdite di dati di titolarità o comunque nella disponibilità del Cliente; e (iii) danneggiamento dei sistemi hardware e/o software e/o alla Connettività del Cliente.
14.7. Salvo il caso di dolo o colpa grave, la responsabilità di MadBit (e, in ogni caso, quella di TeamSystem) non potrà mai eccedere l’ammontare dei Corrispettivi pagati dal Cliente ai sensi del presente Contratto nell’anno in cui si è verificato l’evento dal quale discende la responsabilità di MadBit. MadBit non potrà essere ritenuta responsabile per eventuali danni da lucro cessante, mancato guadagno o danni indiretti, perdita o danneggiamento di dati, fermo fabbrica, perdita di opportunità commerciali o di benefici di altro genere, pagamento di penali, ritardi o altre responsabilità del Cliente verso terzi.
14.8. Resta inteso che quanto sopra non potrà in alcun modo limitare o disapplicare le previsioni di legge inderogabili previste dalla normativa applicabile, incluso le responsabilità e obblighi stabiliti dalla Legislazione in materia di Protezione dei Dati Personali.

15. Modifiche Unilaterali

15.1. Considerata l’elevata complessità tecnica e normativa del settore in cui MadBit opera e dei prodotti e servizi offerti da quest’ultima, considerato altresì che tale settore è caratterizzato da continue evoluzioni tecnologiche, normative e delle esigenze di mercato, e considerato infine che, in conseguenza di quanto sopra, sorge periodicamente la necessità che MadBit adegui la propria organizzazione e/o struttura tecnica e funzionale dei prodotti e servizi offerti alla propria clientela (anche nell’interesse di quest’ultima), il Cliente accetta che il Contratto potrà essere modificato da MadBit in qualsiasi momento, dandone semplice comunicazione scritta (anche via e-mail o con l’ausilio di programmi informatici) al Cliente. Le modifiche potranno consistere in: (i) modifiche connesse agli adeguamenti apportati alla struttura tecnica e/o funzionale dei prodotti e servizi offerti; (ii) modifiche connesse agli adeguamenti apportati alla struttura organizzativa di MadBit; (iii) modifiche relative ai corrispettivi dovuti dal Cliente, che tengano conto degli adeguamenti di cui ai punti (i) e (ii) che precedono.
15.2. In tal caso, il Cliente avrà la facoltà di recedere dal Contratto con comunicazione scritta inviata a MadBit a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno nel termine di 15 giorni dal ricevimento della comunicazione scritta da parte di MadBit di cui al paragrafo che precede.
15.3. In mancanza di esercizio della facoltà di recesso da parte del Cliente, nei termini e nei modi sopra indicati, le modifiche al Contratto si intenderanno da quest’ultimo definitivamente conosciute e accettate e diverranno definitivamente efficaci e vincolanti.

16. Sospensione e interruzione

16.1. MadBit compirà ogni ragionevole sforzo per garantire la massima disponibilità dei Servizi Cloud. Il Cliente, tuttavia, prende atto ed accetta che MadBit potrà sospendere e/o interrompere la fornitura dei Servizi Cloud, previa comunicazione scritta al Cliente, qualora si dovessero rendere necessari interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria al Data Center e/o all’Infrastruttura Cloud e/o ai Software. In tali casi, MadBit si impegna a ripristinare la disponibilità dei Servizi Cloud nel minor tempo possibile.
16.2. Fatto salvo quanto previsto ai paragrafi 11.4 e 19.2, MadBit si riserva altresì la facoltà di sospendere o interrompere la fornitura dei Servizi Cloud:
(a) in caso di mancato o ritardato pagamento, totale o parziale, dei Corrispettivi;
(b) qualora ricorrano ragioni di sicurezza e/o riservatezza;
(c) in caso di violazione, da parte del Cliente e/o di ciascun Utente, agli obblighi di legge in materia di utilizzo dei servizi informatici e della rete internet;
(d) nel caso in cui si verifichino problematiche al Data Center e/o all’Infrastruttura Cloud e/o ai Software che non siano rimediabili senza sospendere il relativo accesso, ivi inclusa l’ipotesi di relativa sostituzione e/o migrazione anche parziale, in ogni caso previo avviso scritto al Cliente circa le ragioni della sospensione e le tempistiche di intervento previste.

17. Durata

17.1. Fatto salvo quanto eventualmente e diversamente previsto nell’Ordine e senza pregiudizio di quanto previsto dai paragrafi che seguono, il Contratto sarà valido fino al 365° (trecentosessantacinquesimo) giorno successivo alla data in cui il Cliente ha effettuato il pagamento dei Corrispettivi. Non è ammesso il tacito rinnovo.
17.2. In deroga a quanto precede, nel caso in cui la Licenza sia stata concessa al Cliente da parte di un soggetto terzo che abbia acquistato da una società del Gruppo TeamSystem o da un Distributore TS un “pacchetto” prepagato di licenze del Software, salvo ove diversamente previsto nell’Ordine, il Contratto avrà durata fino al 31 dicembre dell’anno di concessione, restando escluso il tacito rinnovo.
17.3. Il Cliente prende atto ed accetta che, nel caso in cui il Contratto sia stato concluso nei 30 (trenta) giorni successivi alla cessazione di un accordo già stipulato fra le Parti avente ad oggetto l’utilizzo del medesimo Software contemplato dal Contratto (il “Contratto Cessato”), la durata del Contratto dovrà intendersi decorrente dalla data di cessazione del Contratto Cessato.
17.4. Fatto salvo quanto diversamente previsto nell’Ordine, in occasione del primo utilizzo del Software, al Cliente è concesso un periodo d’uso gratuito del Software della durata indicata nel sito web di MadBit (“Periodo di Prova”). Il Cliente, nel caso in cui intenda continuare ad utilizzare il Software successivamente alla scadenza del Periodo di Prova, dovrà procedere al pagamento dei Corrispettivi secondo quanto previsto dal Contratto. Alla scadenza del Periodo di Prova, ove il Cliente non abbia proceduto al pagamento dei Corrispettivi ai sensi del Contratto, la fornitura dei Servizi Cloud e l’utilizzo del Software saranno interrotti per un periodo di 12 (dodici) mesi (il “Periodo di Stand-By”), trascorsi i quali il Contratto si intenderà automaticamente risolto. Esaurito il Periodo di Prova, il Cliente avrà la facoltà di estrarre copia dei propri dati, documenti e/o contenuti tramite le funzionalità del Software per tutti i 12 (dodici) mesi durata del Periodo di Stand-By, dopo di che MadBit provvederà a cancellarli in conformità a quanto previsto dall’art. 20.3, fatta salva la possibilità per il Cliente di riattivare i Servizi Cloud provvedendo al pagamento dei Corrispettivi per l’utilizzo del Software. Il Cliente prende atto ed accetta che alla scadenza del Periodo di Prova non potrà più usufruire di altri Periodi di Prova, anche in caso di successiva stipula di un nuovo Contratto, per i 12 (dodici) mesi successivi alla scadenza del primo Periodo di Prova

18. Recesso

18.1. MadBit si riserva il diritto di recedere dal presente Contratto in ogni momento, con comunicazione a mezzo PEC da inviarsi al Cliente con almeno 30 (trenta) giorni di preavviso.
18.2. Nel caso in cui MadBit eserciti il proprio diritto di recesso per motivi diversi rispetto a quelli di cui al paragrafo che segue, il Cliente avrà diritto alla restituzione della quota di corrispettivo per il periodo di mancata fruizione dei Servizi Cloud, qualora essa sia già stata versata.
18.3. MadBit si riserva altresì il diritto di recedere dal Contratto mediante semplice comunicazione scritta con effetto immediato, in caso di inadempimento da parte del Cliente di una delle obbligazioni assunte dal Cliente in uno qualsiasi degli eventuali ulteriori contratti conclusi tra il medesimo Cliente e MadBit (o una qualsiasi delle società del Gruppo TeamSystem o un Distributore TS), obbligazioni il cui inadempimento costituisca causa di risoluzione di tali eventuali ulteriori contratti.

19. Clausola risolutiva espressa e interdizione dall’Infrastruttura Cloud

19.1. Fatto salvo il risarcimento del danno, MadBit si riserva il diritto di risolvere il Contratto ai sensi dell’art. 1456 c.c. a seguito di invio di semplice comunicazione scritta a mezzo PEC ovvero lettera raccomandata A/R in caso di mancato adempimento da parte del Cliente e/o di ciascun Utente anche di una sola delle previsioni: 3 (Obblighi del Cliente), 4.3 (Credenziali di Accesso), 7.1-7.5 (Corrispettivi), 8 (Riservatezza), 10 (Proprietà Intellettuale), 11.1-11.2-11.3 (Responsabilità e dichiarazioni del Cliente), 12 (Ritiro dal mercato e sostituzione), 13 (Manleva), 21 (Codice Etico, Codice di Condotta Anti-Corruzione e Modello Organizzativo di TeamSystem S.p.A.) e 24 (Cessione del contratto e autorizzazione preventiva ex. art. 1407 c.c.).
19.2. Fermo restando l’obbligo per il Cliente di versare i Corrispettivi di cui all’articolo 7, MadBit si riserva altresì la facoltà di interrompere in ogni momento la fornitura dei Servizi Cloud in favore del Cliente in caso di: (i) inadempimento del Cliente e/o di ciascun Utente ad una delle obbligazioni di cui al paragrafo 19.1; (ii) inadempimento di una delle obbligazioni assunte dal Cliente in uno qualsiasi degli eventuali ulteriori contratti conclusi tra il medesimo Cliente e MadBit (o una qualsiasi società del Gruppo TeamSystem o un Distributore TS), obbligazioni il cui inadempimento costituisca causa di risoluzione di tali eventuali ulteriori contratti. In tali ipotesi, MadBit comunicherà al Cliente l’intenzione di interrompere la fornitura dei Servizi Cloud, invitando il Cliente, ove possibile, a porre rimedio all’inadempimento entro un determinato termine. Il Cliente rimane in ogni caso obbligato a versare quanto dovuto anche in caso di interruzione della fornitura dei Servizi Cloud.

20. Effetti della cessazione del Contratto e restituzione

20.1. In caso di cessazione del Contratto, per qualsiasi causa intervenuta, MadBit cesserà immediatamente e definitivamente la fornitura dei Servizi Cloud al Cliente.
20.2. Fermo restando quanto previsto al paragrafo 20.1, a seguito della cessazione del Contratto, per qualsiasi ragione intervenuta, il Cliente avrà la facoltà di estrarre copia dei propri dati, documenti e/o contenuti tramite le funzionalità del Software per un periodo di 12 (dodici) mesi dalla data di cessazione del Contratto. In alternativa, la restituzione di tali dati, documenti e/o contenuti potrà essere richiesta dal Cliente attraverso modalità di consegna automatizzata da concordare, a fronte del pagamento di corrispettivi specificamente previsti.
20.3. Fatti salvi diversi accordi fra le Parti, laddove il Cliente non abbiano scaricato o richiesto la restituzione dei dati, documenti e/o contenuti nel termine di cui al paragrafo 20.2, MadBit provvederà a cancellarli in maniera permanente nel rispetto degli obblighi di legge rilevanti.
20.4. Resta in ogni caso inteso che le seguenti previsioni sopravvivranno alla cessazione del Contratto, per qualsiasi causa intervenuta: 1 (Ambito di applicazione delle Condizioni Generali), 7 (Corrispettivi), 8 (Riservatezza), 10 (Proprietà Intellettuale), 11 (Responsabilità e dichiarazioni del Cliente), 12 (Ritiro dal mercato e sostituzione), 13 (Manleva), 14 (Responsabilità di MadBit), 21 (Codice Etico, Codice di Condotta Anti-Corruzione e Modello Organizzativo di TeamSystem S.p.A.), 22 (Comunicazioni), 23 (Legge applicabile e foro esclusivo), 25 (Effetto novativo), 26 (Tolleranza), 27 (Invalidità e inefficacia parziale).

21. Codice Etico, Codice di Condotta Anti-corruzione e Modello Organizzativo di TeamSystem S.p.A.

21.1. Il Cliente dichiara di essere a conoscenza delle disposizioni di cui al Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231, e successive integrazioni in materia di responsabilità amministrativa degli enti, nonché delle norme del Codice Etico, del Codice di Condotta Anti-corruzione e del Modello Organizzativo adottati da TeamSystem, disponibili sul sito www.teamsystem.com e si impegna a rispettarne i contenuti, per quanto applicabili alla propria attività, e ad astenersi da comportamenti ad essi contrari. L’inosservanza da parte del Cliente dell’obbligo assunto ai sensi del presente articolo 21, ovvero la non correttezza o veridicità delle dichiarazioni ivi contenute, determinano un inadempimento grave, in presenza del quale MadBit avrà il diritto di risolvere il presente Contratto ai sensi dell’art. 1456 c.c.

22. Comunicazioni

22.1. Tutte le comunicazioni al Cliente inerenti al Contratto potranno essere effettuate all’indirizzo email comunicato dal Cliente medesimo nell’Ordine. Resta inteso che sarà cura e responsabilità del Cliente comunicare ogni variazione in relazione all’indirizzo email identificato dal Cliente per tutte le comunicazioni.

23. Legge applicabile e foro esclusivo

23.1. Il presente contratto è regolato e deve essere interpretato in conformità alla legge italiana
23.2. Sarà devoluta alla cognizione di un collegio di tre arbitri, nominati in conformità al Regolamento della Camera Arbitrale di Milano, che deciderà secondo diritto, qualsiasi controversia inerente il, o derivante dal Contratto, fatta eccezione per (i) i procedimenti d’ingiunzione di cui agli artt. 633 ss. c.p.c. e le relative fasi di opposizione e (ii) i procedimenti, cautelari o di merito, relativi alla violazione, da parte del Cliente e/o di ciascun Utente, della Proprietà Intellettuale di titolarità di MadBit, degli eventuali Partner e/o del Gruppo TeamSystem, per i quali sarà esclusivamente competente il Foro di Milano.

24. Cessione del contratto e autorizzazione preventiva ex. art. 1407 c.c.

24.1.Salva preventiva autorizzazione scritta di MadBit, è fatto divieto al Cliente di cedere, in tutto o in parte, il Contratto.
24.2. Il Cliente acconsente sin da ora, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1407 c.c., alla cessione dal Distributore TS a TeamSystem (o ad altro Distributore TS indicato da TeamSystem) del contratto avente ad oggetto i Servizi Cloud eventualmente intercorrente tra il Cliente e il Distributore TS che abbia cessato, per qualsivoglia motivo, di essere un distributore autorizzato TeamSystem.

25. Effetto novativo

25.1. È escluso qualsiasi rilievo di eventuali precedenti accordi individuali tra le Parti con riferimento a quanto forma oggetto del Contratto, che si intendono assorbiti ed esaustivamente superati dalla disciplina del Contratto.

26. Tolleranza

26.1. L’eventuale omissione di far valere uno o più dei diritti previsti dal Contratto non potrà comunque essere intesa come definitiva rinuncia a tali diritti e non impedirà, quindi, di esigerne in qualsiasi altro momento il puntuale e rigoroso adempimento.

27. Invalidità ed inefficacia parziale

27.1. L’eventuale invalidità o inefficacia di una qualsiasi delle pattuizioni del Contratto lascerà intatte le altre pattuizioni giuridicamente e funzionalmente indipendenti, salvo quanto previsto dall’art. 1419, primo comma, c.c.

28. Trattamento dati personali

28.1. Le Parti riconoscono e si danno reciprocamente atto che la sottoscrizione del presente Contratto e l’esecuzione dei Servizi Cloud comporteranno la raccolta e il trattamento di dati personali del Cliente (nonché di parti ad essi correlate, quali procuratori, legali rappresentanti, etc.) da parte di MadBit per le finalità necessarie all’esecuzione del predetto Contratto e in conformità alla Legislazione in materia di protezione dei Dati Personali e alle altre eventuali previsioni di legge applicabili. MadBit, in qualità di titolare del trattamento, si impegna a trattare tali dati secondo quanto riportato nell'informativa rilasciata da MadBit ai sensi dell’articolo 13 del GDPR e disponibile sul sito web aziendale.
28.2. Resta inteso che il Cliente è titolare del trattamento ai sensi del GDPR rispetto ai dati personali di terzi soggetti (i “Dati Personali di Terzi”) a cui MadBit avrà accesso per la fornitura dei Servizi Cloud. Rispetto a tali dati MadBit agirà quale responsabile del trattamento ai sensi dell’art. 28 del GDPR (il “Responsabile”) e le Parti accettano di conformarsi a quanto previsto nel MDPA allegato al presente Contratto e disponibile sul sito web aziendale (Allegato A). Qualora il Cliente agisca, a propria volta, quale responsabile del trattamento dei dati per conto di un terzo titolare, il Cliente garantisce che quest'ultimo ha autorizzato il ricorso a MadBit quale sub-responsabile del trattamento (il "Sub-Responsabile") ai sensi degli artt. 28 e 29 GDPR.
28.3. Rispetto ai Dati Personali di Terzi, il Cliente resterà pienamente responsabile dell’adempimento nei confronti degli interessati di tutti gli obblighi previsti dal GDPR e dalla Legislazione in materia di protezione dei Dati Personali ad esso applicabili in qualità di titolare del trattamento. MadBit non assume alcuna responsabilità in merito alle conseguenze derivanti dall’inosservanza da parte del Cliente degli obblighi sul medesimo gravanti in qualità di titolari del trattamento, se non per effetto e nei limiti di eventuali violazioni commesse da MadBit stessa in qualità di responsabile del trattamento ovvero violazioni dell'MDPA.

ALLEGATO A (link https://www.fattureincloud.it/gdpr/mdpa/)

 

Ai sensi e per gli effetti degli articoli 1341 e 1342 c.c., il Cliente dichiara di aver letto, esaminato e di approvare specificamente le seguenti clausole del Contratto: 1.2, 1.4 (Limitazioni di responsabilità di MadBit in relazione alla disponibilità delle App); 3 (Obblighi del Cliente); 4.2, 4.4 (Impegni del Cliente in merito alle Credenziali di Accesso e limitazionidi responsabilità di MadBit); 5.2 (Oggetto dell’Assistenza); 6 (Oggetto degli Aggiornamenti e Sviluppi e limitazione di responsabilità di MadBit); 7.3, 7.4, 7.5, 7.6, 7.7, 7.8 (Adeguamento dei Corrispettivi, modifica unilaterale dei Corrispettivi, interessi, sospensione della prestazione, diritto di recesso da altri contratti, limitazione alla proponibilità di eccezioni e autorizzazione preventiva alla cessione); 8 (Riservatezza); 9 (Partner); 10.2, 10.3, 10.4 (Obblighi del Cliente in relazione alla Licenza e alla Proprietà Intellettuale); 11 (Responsabilità del Cliente, divieti a carico del Cliente, diritto di sospensione dei Servizi Cloud e software open source); 12 (Ritiro dal mercato e sostituzione dei prodotti); 13 (Manleva); 14 (Limitazioni di responsabilità di MadBit); 15 (Diritto di Modifica unilaterale di MadBit); 16 (Sospensione e interruzione della fornitura deiServizi Cloud); 17.3, 17.4 (Durata del Contratto in caso di stipula a seguito di cessazione di un precedente contratto e Periodo di Prova); 18 (Recesso di MadBit); 19 (Clausola Risolutiva Espressa e Interdizione dall’Infrastruttura Cloud); 20.2, 20.3, 20.4 (Condizioni per la Restituzione dei dati e sopravvivenza di clausole); 21 (Clausola risolutiva espressa);23.2 (Foro esclusivo); 24 (Divieto di Cessione del Contratto e autorizzazione preventiva alla cessione).