Passa a Fatture in Cloud: ti regaliamo fino a 12 mesi in più

 Capitolo 3

Agevolazioni per startup previste dal regime forfettario 2020

Il regime forfettario prevede per le start up una riduzione ulteriore dell’imposta sostitutiva: dal 15% al 5% per i primi 5 anni di attività. Ecco i requisiti per godere dell’agevolazione.

Autore: Fatture in Cloud

La legge di Stabilità 2016, che ha introdotto il regime forfettario, ha stabilito che i soggetti che intraprendono una nuova attività possono godere di una ulteriore riduzione dell’aliquota dell’imposta sostitutiva che sarà pari al 5% (e non al 15%) per i primi 5 anni di attività. Ebbene sì, se stai avviando una nuova attività e applichi il regime forfettario potresti avere diritto all’applicazione di un’imposta ancora più bassa di quella prevista per le attività già avviate.

Attenzione però: per godere di questa ulteriore agevolazione è fondamentale che la tua attività possegga determinati requisiti. Vediamo insieme quali.

Start up e regime forfettario: i requisiti per l’aliquota ridotta al 5%

Per l’applicazione dell’aliquota ridotta al 5% per 5 anni, è necessario innanzitutto che la tua attività sia nuova (ovvero non già avviata) e che rispetti tutti i requisiti previsti per l’accesso al regime forfettario, che trovi nel capitolo dedicato. Oltre a questo è necessario che:

  • tu non abbia esercitato, nei tre anni precedenti l’inizio dell’attività, attività artistica, professionale o d’impresa, anche in forma associata o familiare;
  • la nuova attività non sia una mera prosecuzione di altra attività svolta in precedenza sotto forma di lavoro dipendente o autonomo. Eccezione a questa regola è il caso in cui l’attività precedentemente svolta consista nella pratica obbligatoria per l’esercizio di arti o professioni (come ad esempio la pratica forense);
  • in caso di prosecuzione di attività altrui, l’ammontare di ricavi e compensi realizzati prima del riconoscimento del beneficio non deve essere superiore a 65.000 euro.

Se non dovessi rispettare anche uno solo di questi 3 requisiti non avresti diritto all’aliquota agevolata al 5% ma dovresti accontentarti di quella al 15% (purché siano rispettati gli altri requisiti previsti per il forfettario).

Ma i vantaggi del forfettario non finiscono qui. Oltre all’aliquota ridotta (al 5% o al 15%), ti spettano anche una serie di agevolazioni fiscali e contabili che ti consentiranno un notevole risparmio di tempo e denaro nella gestione della tua attività. Vuoi saperne di più? Il prossimo capitolo è dedicato proprio a questo!

banner-promozione-regime-forfettario