La fatturazione elettronica è già qui! Scopri di più

 Capitolo 4

Tasse partita IVA: calcolo tasse libero professionista

Capire l'ammontare delle tasse da pagare non è sempre semplicissimo. Ci sono svariate aliquote che variano in base agli scaglioni di reddito. Facciamo chiarezza sugli scaglioni di reddito e le aliquote applicate.

Autore: Fatture in Cloud

IRPEF

Partiamo dall’IRPEF che è l’imposta sul reddito delle persone fisiche, per intenderci quella che versi tutti i mesi anche quando sei dipendente.

L’imposta verrà pagata da tutti i soggetti che hanno redditi rientranti in una di queste categorie:

  • redditi fondiari,
  • redditi di capitale,
  • redditi di lavoro dipendente,
  • redditi di lavoro autonomo,
  • redditi di impresa,
  • redditi diversi.

Di seguito le aliquote per le imprese individuali:

Scaglioni di reddito in € Aliquota Imposta dovuta
da 0 a 15.000 23% 23% sulla parte eccedente la no tax area*
da 15.000,01 a 28.000 27% 3.450€ + 27% sulla parte eccedente i 15.000€
da 28.000,01 a 55.000 38% 6.960€ + 38% sulla parte eccedente i 28.000€
da 55.000,01 a 75.000 41% 17.220€ + 41% sulla parte eccedente i 55.000€
oltre 75.000 43% 25.420€ + 43% sulla parte eccedente i 75.000€

 

* La no tax area (deduzioni da lavoro e da pensione) è un valore di reddito al di sotto del quale la persona è esente da imposizione fiscale. La parte, buona, di reddito non è soggetta a tassazione ed è inversamente proporzionale al reddito percepito fino ad annullarsi dopo un certo valore. Per il 2016, la No Tax Area è stata allargata ai pensionati al di sopra dei 75 anni che abbiano un reddito complessivo inferiore agli 8.000 euro l'anno, lavoratori dipendenti con reddito complessivo inferiore agli 8.000 euro all'anno.


IRES

E’ l’imposta sul reddito della società e ne sono soggetti:

  • le spa: società per azioni,
  • le sapa: società in accomandita per azioni,
  • le srl: società a responsabilità limitata,
  • le società cooperative,
  • le società di mutua assicurazione,
  • gli enti pubblici e privati diversi dalle società,
  • i trust, le società e gli enti di ogni tipo con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato.

L’aliquota è fissata al 24%.


IRAP

E’ l’imposta regionale sulle attività produttive e sostituisce altre imposte presenti prima del 1997 (ILOR, ICIAP,imposta sul patrimonio netto ecc…).

I soggetti passivi d’imposta in questo caso sono:

  • spa,
  • srl,
  • sapa,
  • snc,
  • sas,
  • persone fisiche esercenti attività commerciali o di lavoro autonomo (ad eccezione di chi rientra nel regime dei minimi)
  • produttori agricoli.

L’aliquota varia in base al Valore della Produzione Netta. Il reddito sul quale vengono calcolate queste imposte può essere differente in quanto alcuni costi possono essere deducibili IRES ma non deducibili IRAP e viceversa, per avere il conteggio corretto ti consigliamo sempre di rivolgerti a un commercialista o un consulente di fiducia.

Per avere maggiori informazioni in merito alle tasse da pagare in regime ordinario o semplificato e ai regimi dei minimi ti rimandiamo al capitolo 3: Regime forfettario: requisiti e vantaggi.