Sei in Regime Forfettario? Abbiamo una sorpresa per te

 Capitolo 2

Fatturazione elettronica: per chi è obbligatoria?

La fatturazione elettronica è obbligatoria per molti, ma non per tutti. Ecco chi sono i soggetti obbligati e quelli esonerati.

Autore: Fatture in Cloud

La fatturazione elettronica è obbligatoria per imprese e partite IVA, ma ci sono alcune eccezioni. Nei prossimi paragrafi chiariremo una volta per tutte chi è obbligato e chi è esonerato dall’obbligo di emettere la fattura elettronica.

Fatturazione elettronica: i soggetti obbligati

Dal 1° gennaio 2019, è obbligatorio il ricorso alla fatturazione elettronica:

  • per le operazioni con la Pubblica amministrazione (questo obbligo, come abbiamo visto nel capitolo sull’evoluzione normativa della fatturazione elettronica, esiste già dal 2014);
  • per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi tra soggetti privati (partite IVA e consumatori finali) residenti, stabiliti e identificati nel territorio dello Stato.

Questa la regola generale. Vediamo ora quali sono le eccezioni previste dalla normativa.

Obbligo di fattura elettronica: soggetti esclusi

I soggetti non obbligati all’emissione di fatture elettroniche, secondo la legge di bilancio 2018, sono:

  • quelli che applicano il regime forfettario (commi 54-89, art. 1, legge 190/2014);
  • quelli che applicano il regime dei minimi o regime di vantaggio (commi 1 e 2, art. 27, decreto-legge 98/2011);
  • quelli che effettuano cessioni di beni e prestazioni di servizi nei confronti di non residenti, comunitari ed extra comunitari.

Se rientri in una di queste categorie, puoi evitare di ricorrere alla fatturazione elettronica.

Fai attenzione però: l’esonero vale solo per l’emissione della fattura elettronica, non anche per la ricezione. Questo vuol dire che se applichi il regime forfettario puoi continuare ad emettere fatture cartacee (o in pdf) come hai sempre fatto, ma dovrai comunque attrezzarti per ricevere le fatture elettroniche (non preoccuparti, ti spiegheremo cosa fare nel capitolo 6, dedicato alla ricezione delle fatture elettroniche). Inoltre, è probabile che queste eccezioni avranno vita breve. La fatturazione elettronica presto diventerà uno standard quindi non è affatto escluso che anche i soggetti attualmente esonerati, tra qualche tempo, saranno obbligati ad aderire a questo sistema.

Ma basta con la teoria. È ora di concentrarci su che cos’è e come funziona oggi la fatturazione elettronica. Nel prossimo capitolo scoprirai come è fatta una fattura elettronica, in cosa è diversa dalle “vecchie” fatture e come spedirla correttamente.